I vantaggi del Cloud, la nuvola virtuale che ha rivoluzionato il web

La nuvola più famosa del web ha rivoluzionato il nostro approccio alla rete

Parliamo dei vantaggi del Cloud (in italiano, appunto, “nuvola”), cioè l’insieme di tutti i nostri dati, personali o aziendali che siano, sempre accessibili attraverso una connessione internet. Questi dati sono conservati all’interno di speciali casseforti, i server: potenti computer a cui accediamo quando ad esempio apriamo la nostra casella di posta elettronica o quando entriamo in un social network o ancora quando facciamo una ricerca su internet. Insomma, ogni volta che ci muoviamo sul web.

Una vera rivoluzione quindi, che ha cambiato la nostra vita quotidiana, ma soprattutto il modo in cui le aziende operano. A queste ultime offre tantissimi vantaggi in materia di costo, sicurezza, affidabilità e scalabilità, in special modo se si tratta di startup.

Cloud storage e Cloud computing: che differenza c’è?

La prima forma di Cloud che si è sviluppata in epoca digitale è il Cloud storage, ovvero la conservazione dei dati all’interno della nuvola virtuale condivisa da tutti gli utenti autorizzati. L’evoluzione delle nuove tecnologie ha permesso di sviluppare una seconda forma di Cloud, il Cloud computing, che permette l’uso on-demand di potenza computazionale di calcolo senza dover acquistare dell’hardware.

Oggi il servizio Cloud ha raggiunto un’importanza e dimensioni inimmaginabili fino a poco tempo fa: una connessione e pochi click e accediamo facilmente a risorse in modo semplice, veloce e sicuro. Ci appoggiamo al Cloud ad esempio per accedere alla posta elettronica o per scaricare una foto che ci hanno inviato gli amici.

Cloud storage, rappresentazione grafica

Tipi di Cloud: pubblico, privato e ibrido

Esistono diversi tipi di Cloud in relazione alle esigenze del destinatario che sia un’azienda o che sia un utente. In particolare ci sono tre tipi di distribuzione di servizi Cloud: pubblico, privato o ibrido.

Un cloud pubblico è un tipo di infrastruttura informatica in cui un fornitore di servizi rende le risorse disponibili al pubblico tramite Internet. Le risorse variano a seconda del provider ma possono includere capacità di archiviazione, applicazioni o macchine virtuali.

Il cloud pubblico consente scalabilità variabile istantaneamente e condivisione delle risorse, che altrimenti non sarebbero possibili per una singola organizzazione. Alcuni provider di cloud pubblici offrono risorse gratuitamente, i clienti pagano per risorse extra tramite abbonamento o tramite pay-per-use. I servizi cloud sono disponibili anche per privati e i prezzi si adattano alle esigenze delle risorse dell’utente. Le organizzazioni con enormi quantità di dati devono sviluppare una strategia di migrazione cloud prima di scegliere un fornitore cloud. I moderni fornitori di servizi di cloud pubblico prendono molto sul serio la sicurezza. Per questo motivo impiegano personale specializzato per automatizzare le funzioni di sicurezza e monitorare le anomalie del sistema. Criteri rigorosi proteggono i dati degli utenti dall’accesso di altri titolari di cloud. Per accedere a livelli di sicurezza aggiuntivi, le organizzazioni possono sfruttare una soluzione di cloud pubblico in un ambiente ibrido.

Il cloud privato, o cloud aziendale, viene fornito da un fornitore di servizi o costruito in loco presso il data center di un’organizzazione. In entrambi i casi, il cloud privato tende a offrire maggiore sicurezza poiché le risorse sono destinate solo a utenti specifici tramite accessi ad-hoc.

Un ambiente cloud ibrido estende un cloud privato sicuro aggiungendo dei servizi in cloud pubblico. Normalmente questo accade quando l’azienda deve fornire risorse aziendali al pubblico senza fornire accessi aziendali. Questo paradigma consente alle organizzazioni di mantenere la conformità sfruttando contemporaneamente le risorse pubbliche, mantenendo il controllo sulle informazioni e sui metodi di accesso alle stesse. Le organizzazioni che utilizzano cloud ibrido possono aumentare le potenzialità delle proprie risorse interne senza rischiare un sovraccarico se le risorse necessitano di un imprevisto picco.

I vantaggi del Cloud per le aziende, soprattutto se start up

Il Cloud ha modificato il modo di operare delle aziende, soprattutto se si tratta di start up. Infatti, le imprese più mature, cioè quelle presenti da più tempo sul mercato, per usufruire dei vantaggi del Cloud sono costrette ad adattare il loro metodo di archiviazione dei dati alle novità tecnologiche. Le start up, invece, possono essere create per sfruttare le potenzialità del sistema, godendo di diversi benifici.

Costo

Quando si fonda un’azienda, è fondamentale avere un buon controllo dei costi nella fase iniziale e in itinere, valutando attentamente la redditività del capitale investito, cioè l’indice ROI. Questo vale per ogni investimento messo in campo dalla start up e ovviamente anche per l’infrastruttura informatica, sia essa cloud o meno. La scelta più adatta è quella di affidarsi a un provider esterno che consente di evitare ingenti costi inziali pur usufruendo di un servizio funzionale e sicuro.

Scalabilità globale

Le start up sono ambiziose, tenaci e affamate di crescita. I servizi Cloud permettono di adattare le risorse alle loro esigenze sempre in evoluzione, garantendo una rapida e semplice scalabilità verso l’alto o verso il basso.

Sicurezza e affidabilità

La sicurezza deve essere la massima priorità di un’azienda, indipendentemente dalle dimensioni. Per le start up il fattore sicurezza è centrale per la loro reputazione sia agli occhi del cliente finale che a quelli delle altre organizzazioni qualora l’azienda sia parte di una supply chain. Una violazione della sicurezza può infatti minacciare o estendersi a tutte le altre aziende a essa collegate. Il provider di servizi Cloud deve quindi garantire la prevenzione da ogni violazione della sicurezza e la capacità dell’immediato ripristino dei dati grazie a backup multipli in diversi server all’interno di uno o più data centers. 

Inoltre il Cloud permette l’automazione della sicurezza, un approccio più intelligente per rilevare potenziali minacce. Infatti, attraverso la capacità di monitorare i modelli di comportamento, un algoritmo in Cloud può identificare rapidamente i possibili attacchi e affrontarli immediatamente.

Non solo aziende: il Cloud per privati e liberi professionisti

I vantaggi del Cloud interessano ovviamente anche il singolo utente o il libero professionista che in qualunque momento della giornata, in qualunque parte del mondo si trovi, potrà accedere ai suoi dati, che siano email, contatti della rubrica, foto, file audio e video, documenti ecc., avendo a disposizione una connessione internet.

Se nel passato la soluzione seguita era quella di salvare i propri dati su chiavette e altri pc, oggi è molto più conveniente, veloce e sicuro affidarsi a un hosting service provider esterno. Su internet è possibile reperire diverse soluzioni.

Momit: il servizio Cloud sicuro e performante

Un attento processo d’ingegnerizzazione e dimensionamento al fine di individuare la soluzione adatta alle esigenze dell’applicazione è il passo più delicato e importante del processo. Fatto ciò sarà necessario preoccuparsi solamente di mantenere ed evolvere l’applicazione o i servizi. Il Cloud o l’infrastruttura in Datacenter del service provider penseranno a erogare tutta la potenza di calcolo e le risorse necessarie per un numero illimitato di utenti. Il tutto sempre con il pieno controllo delle risorse grazie a un comodo pannello web.

Con le proprie soluzioni, Momit mette a disposizione interi datacenter virtuali con infinite risorse di calcolo, di memoria, di spazio disco e di connettività, abbattendo i problemi legati a guasti hardware e offrendo un servizio di qualità.

cloud aziendale, cloud computing, cloud storage, costo cloud, scalabilità, servizi cloud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Resta sempre aggiornato

Dai un'occhiata al nostro blog per conoscere i nostri studi o le novità del settore.

Hai bisogno di assistenza?

Nella nostra pagina supporto puoi trovare tutte le informazioni di cui hai necessità