L’azienda

Momit, l’azienda dietro il Datacenter

Momit è un Managed Service Provider nato nel 2009 che, grazie alla già matura esperienza tecnica e professionale dei soci fondatori – oltre 20 anni di esperienza nel settore -, si è consolidato in pochi anni come partner principale di numerose aziende italiane ed estere. 

La nostra vision è poter offrire un servizio solido ma agile, soluzioni integrate destinate a chi vuole orientare il proprio business verso qualità, sicurezza e relazione umana. In azienda intercettiamo le esigenze del cliente e operiamo con qualità e competenza, ottenendo soluzioni rapide e concrete.

Nel 2018 Momit entra e viene riconosciuta nell’ecosistema SUPERNAP Italia, per fornire tra le proprie soluzioni la sicurezza fisica assoluta del dato e assicurare una garanzia di continuità elettrica tra il 99,5% e il 100% .

L’azienda e i Server Farm

Servizi e infrastruttura sono principalmente locati in SUPERNAP. Tuttavia, per esigenze di Disaster Recovery ci serviamo di diversi datacenter geograficamente distribuiti. Le sale dati sono dotate di un sistema di accesso controllato con sistemi biometrici o di rilevazione. Ciascuna di esse è dotata di impianto di videosorveglianza a circuito chiuso per sicurezza e anti intrusione.

La nostra azienda garantisce supporto tecnico continuo e la presenza di un team specializzato è garantito 365 giorni all’anno, 24 ore su 24 ore. Interventi di riavvio o controllo possono sempre essere richiesti indipendentemente da orari o festività.

La continuità elettrica è garantita da sistemi UPS (Uninterruptible Power Supply) con un circuito isolato e generatori elettrogeni esterni a capacità illimitata. Temperatura e umidità all’interno delle sale sono rigidamente controllate per assicurare condizioni stabili alle apparecchiature.

Monitoraggio in azienda

L’infrastruttura informatica è un tema critico per ogni business: optare per un Datacenter serve a ridurre al minimo il verificarsi di disservizi e di interruzioni e assicurarsi la sicurezza fisica assoluta del dato. Tale livello di sicurezza è possibile solo attraverso un monitoraggio costante; nel nostro caso, il controllo strumentale è effettuato da personale di sicurezza all’interno della struttura e da un NOC per la rete e i vari servizi dell’infrastruttura.

In caso di fermo del sistema, l’impatto economico è così ridotto al minimo: un attento monitoraggio analizza gli allarmi in stato di “avviso”, favorendo un intervento tecnico proattivo. Si evitano così le condizioni “critiche” che porterebbe a blocchi e disservizi.

Molto spesso un monitoraggio così attento analizza gli allarmi in stato di “avviso” creando un intervento tecnico proattivo evitando così la condizione successiva “critica” che porterebbe a blocchi o disservizi.

Resta sempre aggiornato

Dai un'occhiata al nostro blog per conoscere i nostri studi o le novità del settore.

Hai bisogno di assistenza?

Nella nostra pagina supporto puoi trovare tutte le informazioni di cui hai necessità